Cesido Gentile (Jurico) PDF Stampa E-mail
Scritto da Francesco Gentile   
Mercoledì 11 Settembre 2013 20:56
Indice
Cesido Gentile (Jurico)
Pagina 2
Tutte le pagine



Cesidio Gentile, JURICO,

 

era nato a Pescasseroli (AQ), il 27 Giugno del 1847 da Giovanni Gentile, pastore, e da Donatella Trella. Egli stesso aveva lavorato accanto a suo padre fin dall’età di nove anni e poi, ormai uomo, era diventato “massaro delle pecore” a servizio dei Saltarelli, grossi allevatori del paese.



 

Non ebbe maestri. Qualcosa gli aveva insegnato sua madre, il resto Lo aveva fatto da solo imparando a leggere e scrivere per merito di una ferrea volontà, in condizioni veramente difficili, la sera nelle capanne degli stazzi, alla fioca luce di qualche lumino ad olio.

Aveva undici anni quando affrontò, seguendo il gregge, il primo Viaggio in Puglia con suo padre, viaggio veramente memoriale per le disavventure capitategli. Particolarmente toccante è il ricordo del Saluto di sua madre alla partenza. Nel dolore di lei, con un solo lieve tocco poetico, Jurico lascia trasparire lo strazio ma anche tutta la compostezza e la fierezza delle donne d’Abruzzo di fronte alla ineluttabilità del destino che le voleva mogli e madri di emigranti.



Ultimo aggiornamento Domenica 24 Novembre 2013 12:54